Leggo sul Corriere della Sera che in Cina

il ministro dell’Ufficio informazioni del consiglio di Stato, Wang Chen, ha detto […] che i media su Internet devono contribuire a «guidare l’opinione pubblica».

Quando le cose sono dette così chiaramente, è facile potersene difendere o poterle criticare: quando invece gli stessi obiettivi sono perseguiti in modo subdolo e manipolativo, non ci si rende nemmeno conto che ci si deve difendere.

Annunci