Renzo Bossi, figlio del “Senatùr”, è stato denunciato per istigazione all’odio razziale. Questo il titolo del Corriere della Sera del 22 agosto 09, nel quale si spiega che il ragazzo ha pubblicato online un giochino di gusto almeno dubbio: ma vuoi mettere la soddisfazione di potersi fregiare del titolo di “vero leghista” se si riesce a respingere tutte le navi? Altro che farsi promuovere alla maturità, come si dice in giro.

Annunci